Dario Argento alla Berlinale con Oc... | Italy for Movies
Occhiali neri, Dario Argento, Berlinale, Festival del Cinema di Berlino, Berlino, Ilenia Pastorelli, Andrea Zhang, Asia Argento, thriller, giallo, Edgar Allan Poe, horror, Roma, via Veneto, campagna romana, Italy for Movies
Condividi

Dario Argento alla Berlinale con Occhiali Neri, un thriller ambientato a Roma

20-01-2022

Occhiali Neri, il nuovo thriller di Dario Argento, sarà presente nella sezione Special Gala della 72a edizione del Festival del Cinema di Berlino che si terrà in presenza dal 10 al 16 febbraio. Nel cast Ilenia Pastorelli (Lo chiamavano Jeeg Robot), il giovane Andrea Zhang e Asia Argento.

Prodotto da Urania Pictures e Getaway Films, in collaborazione con Rai Cinema, in collaborazione con Canal+ e con Cine+, con il sostegno di MIC – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, con il sostegno della Regione Lazio, il film sarà distribuito in Italia da Vision Distribution.

Dario Argento, fermo Dracula 3D, da lui diretto nel 2012, è tornato al genere “giallo” dirigendo questo film dalla gestazione lunghissima: se ne parlava infatti già nel 2002 ma il progetto fallì assieme alla Cecchi Gori Group che avrebbe dovuto portarlo in sala.

Ambientato nella Roma borghese così come nella periferia rurale, il film ruota attorno a due mondi opposti che finiscono per intrecciarsi: quello degli hotel di lusso che popolano via Veneto e la comunità cinese. Oltre al centro di Roma, si vedranno anche le campagne che circondano la capitale, luogo ideale per ricreare quelle atmosfere di mistero che caratterizzano molte sue opere “Il film avrà a che fare con Edgar Allan Poe, come si capisce già dal titolo, anche più di altri miei lavori" ha spiegato il regista durante un’intervista.

Il film inizia con un’eclissi di sole in una torrida giornata dell’estate romana. Diana, una giovane escort, è preda di un serial killer e, proprio per sfuggire al suo aggressore, va a schiantarsi contro una macchina, perdendo la vista. Dallo choc Diana riemerge decisa a combattere per la sua sopravvivenza, ma non è più sola. A difenderla e a vedere per lei adesso ci sono Nerea, il suo cane lupo tedesco, e il piccolo Chin, sopravvissuto all’incidente.

 (Mo.Sa)

News correlate

Tutte le news